Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia può rendere pubblici i dati dei satelliti militari USA

© Sputnik . Alexey Filippov / Vai alla galleria fotograficaAntenna parabolica
Antenna parabolica - Sputnik Italia
Seguici su
Il membro della delegazione russa Viktor Shilin alla 59esima sessione della commissione ONU sull'utilizzo dello spazio esterno per scopi pacifici ha dichiarato al quotidiano "Izvestia" che la Russia prevede di rendere di dominio pubblico il suo insieme di oggetti nell'orbita terrestre.

Il servizio russo sarà l'analogo del catalogo statunitense NORAD, ma in esso non compariranno solo satelliti civili e spazzatura spaziale, ma anche informazioni che mancano nei dati di libero accesso del comando spaziale di difesa statunitense USSPACECOM. Insieme con gli oggetti militari, NORAD maschera i dati sui satelliti di difesa degli alleati: Francia, Germania, Israele e Giappone. Allo stesso tempo i satelliti militari russi sono presenti nel catalogo.

Mosca propone di unire le banche dati nazionali in una singola cartella accessibile a tutti i Paesi impegnati nelle attività spaziali. Questo sistema potrebbe fornire informazioni su eventi potenzialmente pericolosi per i dispositivi nello spazio e sulle infrastrutture a terra, così come segnalare le possibili minacce derivanti dal lancio dei missili.

L'iniziativa è stata sostenuta alle Nazioni Unite dalla Cina, gli Stati Uniti hanno votato contro, preferendo salvaguardare il loro monopolio di "controllo dei movimenti" nello spazio vicino alla Terra, ha dichiarato al giornale un altro partecipante della riunione, aggiungendo che l'esercito americano non è troppo entusiasta dell'idea della libera circolazione di informazioni relativamente ai propri satelliti.

"Gli americani sono preoccupati per la declassificazione dei dati orbitali dei loro oggetti spaziali militari, che accadrà in ogni caso", — ha concluso Shilin.

Lo scorso maggio il Pentagono ha accusato la Russia e la Cina di sviluppare i mezzi per attaccare degli Stati Uniti nello spazio. Di particolare interesse per i militari americani è la sorte dei satelliti. Allora le dichiarazioni degli analisti del Dipartimento della Difesa USA erano legate con la preparazione del bilancio militare, in cui il Pentagono si proponeva di massimizzare i punti di contrasto alle minacce immaginarie.

Mosca ha ripetutamente offerto di smilitarizzare lo spazio esterno. Ad aprile il ministro degli Esteri Sergey Lavrov ha promesso che la Russia non sarà il primo Paese a dislocare armi. Al dicastero della diplomazia russa hanno inoltre osservato che lo schieramento di armi nucleari nello spazio potrebbe portare ad una corsa agli armamenti incontrollata. Alla fine dello scorso anno la Russia aveva presentato la bozza di risoluzione corrispondente all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ma il documento è stato bloccato col veto dagli Stati Uniti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала