Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria: la pazienza la sta perdendo la Russia, non gli USA

© Sputnik . Iliya PitalevGenerale Valery Gerasimov
Generale Valery Gerasimov - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca ha realizzato a pieno tutti gli impegni presi. Lo ha sottolineato il capitano dello stato maggiore delle forze armate russe, generale Valerij Gerasimov.

Segretario di Stato USA John Kerry - Sputnik Italia
Il commento di Kerry sulla Siria non è una minaccia
La scorsa settimana il segretario di Stato degli USA, John Kerry, ha affermato che la pazienza di Washington nella questione siriana sta per finire. Successivamente il portavoce ufficiale del dipartimento di stato, John Kirby, ha precisato che si trattava del parere personale di Kerry che non intendeva in nessun modo provocare la Russia.

Secondo Gerasimov, Washington cerca regolarmente di porre sotto il suo controllo l'opposizione siriana. Inoltre, nota il generale, tutte le adeguate risposte dei militari siriani verso i guerriglieri appaiono subito come "attacchi sproporzionati" all'opposizione.

Gerasimov ha aggiunto che lo stato maggiore dell'esercito russa già da tre mesi passa agli americani le coordinate degli obiettivi del Daesh ed al-Nusra, ma il pentagono non riesce a raccapezzarsi dove sono gli opposizionisti e dove invece i gruppi terroristici. "Il risultato è che i terroristi in Siria rinnovano attivamente la loro supremazia e la situazione continua a surriscaldarsi", ha spiegato Gerasimov.

Il regime di tregua è entrato in vigore in Siria il 27 febbraio. La Russia hanno più volte ribadito che la sua areonautica militare non ha mai attaccato le formazioni dell'opposizione e ha dichiarato di comunicare costantemente la loro posizione ai centri di rappacificazione americani e russi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала