Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Iraq, liberato municipio di Fallujah mentre a Baghdad non si ferma il terrore

© SputnikFallujah (Iraq)
Fallujah (Iraq) - Sputnik Italia
Seguici su
L'esercito ha annunciato di aver riconquistato la sede amministrativa della città, nelle mani del Daesh dal 2014, mentre il comando delle forze popolari sunnite di Anbar ha comunicato di avere ripreso il controllo sul centrale quartiere di Nazzal. Nella capitale Baghdad nuovo attentato con almeno tre morti.

Aveva preannunciato nelle scorse ore l'imminente liberazione e questa mattina è arrivato il comunicato ufficiale. L'esercito iracheno ha liberato anche il municipio della città di Fallujha, a 60 chilometri dalla capitale Baghdad, nelle mani dei terroristi dal 2014, portando avanti le operazioni per riprendere il totale controllo sulla città.

A riferire la notizia è stata l'emittente televisiva locale Al Sumaria News, che ha citato il generale Abdul Wahhab al-Saadi, il quale ha confermato che "le forze d'élite dell'antiterrorismo e d'intervento rapido della polizia federale hanno liberato l'edificio governativo e issato la bandiera irachena".

Esercito regolate iracheno a Mosul - Sputnik Italia
Iraq, riprende l'avanzata dell'esercito regolare per liberare Mosul
Proprio ieri un altro ufficiale, il generale Thamer Ismayl al Husseini, aveva assicurato che le truppe erano arrivate a 700 metri dal municipio, aggiungendo che gli uomini fedeli al Califfato si stavano ormai ritirando dal territorio a seguito delle numerose perdite riportate sul campo. Notizie confortanti che fanno il paio con la distruzione di tre camion-bomba da parte dell'esercito iracheno, che ha disinnescato sempre nelle scorse ore oltre 50 ordigni esplosivi dislocati lungo il percorso che porta a Baghdad, e con la liberazione del centrale quartiere di Nazzal nel centro di Fallujah, come riferito dal colonnello Juma Jumaili del comando delle forze popolari sunnite di Anbar.

Se il Daesh continua a perdere controllo sul territorio e quindi autorevolezza sulle popolazioni locali, gli attacchi terroristici non accennano a diminuire. Baghdad anche oggi è stata colpita da una nuova ondata di sangue. Il bilancio di una bomba, fatta esplodere sul ciglio di una strada in un quartiere nord della capitale, parla di almeno tre vittime e di nove feriti — come riportato da Nova —, e segue il triplice attentato di ieri.

Solo nell'ultimo mese quasi 900 cittadini iracheni soro rimasti uccisi perché coinvolti nei conflitti a fuoco, nelle violenze e negli attacchi terroristici in corso nel Paese.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала