Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Damasco smentisce esistenza di una "lista di terroristi britannici" da uccidere

© Sputnik . Press service of the President of Syria Bashar al-AssadIl presidente siriano Bashar al-Assad surante l'intervista
Il presidente siriano Bashar al-Assad surante l'intervista - Sputnik Italia
Seguici su
La cancelleria del presidente siriano Bashar Assad ha chiesto ai giornali britannici "Telegraph" e "Daily Mail" di smentire la loro notizia precedentemente pubblicata secondo cui Assad avrebbe consegnato una lista contenente i nomi di 25 cittadini britannici da uccidere perchè terroristi del Daesh, si legge in un comunicato.

Nel fine settimana nella stampa britannica era apparsa una notizia in cui si sosteneva che Assad avrebbe incluso in una lista i nomi di 25 cittadini britannici che lottano dalla parte del Daesh, 14 dei quali già morti.

"Tutto quello che è stato riportato in merito è un'informazione sbagliata che non corrisponde alla realtà," — ha rilevato l'ufficio di Assad, indicando che lettere su questo tema erano state inviate alle redazioni dei giornali.

Secondo la presidenza siriana, non sono inclusi nella lista cittadini britannici o di qualsiasi altro Paese e la delegazione britannica non ha avuto colloqui con Assad su questo argomento.

"Contro tutti i terroristi in Siria, a prescindere dalla loro nazionalità, si occupano le forze di sicurezza e i militari del Paese", — hanno indicato a Damasco.

Le autorità siriane hanno preteso dai media britannici di rimuovere dalle risorse internet questi contenuti e di chiedere scusa per la pubblicazione di informazioni non verificate, così come di pubblicare una smentita.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала