Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sauditi minacciano con il carcere chi fa beneficenza ai siriani "senza autorizzazione"

© AFP 2021 / HO / AFP SPASalman bin Abdulaziz Al Saud, il re dell'Arabia Saudita.
Salman bin Abdulaziz Al Saud, il re dell'Arabia Saudita. - Sputnik Italia
Seguici su
Le forze di sicurezza saudite inizieranno ad aprire le porte delle prigioni a chi raccoglie donazioni per i siriani attraverso i social network senza autorizzazione, ha avvertito attraverso i media locali il rappresentante del ministero degli Interni, il generale Mansour al-Turki.

"Le forze di sicurezza saudite arresteranno chiunque raccolga donazioni per i siriani senza autorizzazione attraverso i social network o programmi per telefoni cellulari", — ha detto al-Turki.

Inoltre, gli stranieri residenti per tale violazione potrebbe affrontare l'espulsione.

Secondo lui, la raccolta delle donazioni per i siriani in questo modo viola il sistema vigente nel Paese per la lotta contro il terrorismo e il suo finanziamento.

Coloro che vogliono partecipare ad attività di beneficenza nel mese sacro del Ramadan, possono elargire donazioni tramite la fondazione del re Salman per l'assistenza e le attività umanitarie all'estero, nonché tramite le organizzazioni registrate presso il ministero degli Affari Islamici.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала