Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Kaliningrad verrà costruito il primo impianto in Russia per la produzione di whisky

Seguici su
Il più grande produttore russo di superalcolici, la società di Kaliningrad "Alliance-1892", si appresta a costruire il primo impianto in Russia per la produzione di whisky. Se il progetto verrà realizzato, le prime bottiglie di whisky russo potranno essere messe in vendita nel 2021.

Ha annunciato i piani per la costruzione dell'impianto, che produrrà il distillato di malto, base per il whisky, il direttore generale della società "Alliance-1892" Igor Kudryavtsev alla riunione del consiglio per gli investimenti nel governo nella regione di Kaliningrad. Secondo lui, per la costruzione ci vorranno circa 2 anni e gli investimenti nel progetto ammonteranno a 13 milioni di euro.

"Il progetto prevede un prodotto fabbricato in Russia, paragonabile a tutti gli effetti con i marchi internazionali migliori, — il portale "Kaliningrad.ru" riporta le parole di Kudryavtsev in occasione della riunione del consiglio per gli investimenti. — Questo progetto assicura un enorme potenziale per l'esportazione, creando imprese alternative nel quadro della politica di sostituzione delle importazioni. Potrebbe coprire il 35% della domanda di whisky in Russia."

Il direttore generale di "Alliance-1892" ha espresso il parere che il whisky prodotto a Kaliningrad potrebbe essere richiesto non solo in Russia, ma anche in India, Cina, Africa e nei Paesi dell'America Latina. Il governatore della regione Nikolay Tsukanov ha incaricato il ministero regionale dell'Economia di fornire alla società "piena collaborazione". La capacità produttiva del nuovo impianto è stimata in 5 milioni di litri all'anno.

Ora i principali operatori nel mercato russo di whisky sono le multinazionali. Il primo posto è occupato dalla Diageo (Johnnie Walker, White Horse) con una quota di 10,5 milioni di litri in Russia nel 2015, il secondo dalla "Bacardi" (William Lawson`s, Dewar`s) con 6,1 milioni di litri, il terzo dalla "Pernod Ricard" (Jameson, Chivas Regal) con 5 milioni di litri. Così, se "Alliance-1892" riuscirà a lanciare il suo impianto di distilleria a pieno regime, potrà competere con i giganti internazionali del settore. Tuttavia le vendite del whisky di Kaliningrad non potranno realizzarsi prima del 2021: secondo la certificazione "Gost", i distillati di cereali devono invecchiare in botti di rovere per almeno 3 anni.  

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала