Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Cremlino: preoccupa decisione Berlino di definire Mosca “rivale”

© Sputnik . Alexei NikolskiyDmitry Peskov, portavoce del presidente Putin
Dmitry Peskov, portavoce del presidente Putin - Sputnik Italia
Seguici su
Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

La presunta volontà della Germania di inserire la Russia tra i "rivali" e non tra i "partner" nell'aggiornamento della sua politica di sicurezza nazionale, provoca preoccupazione e rammarico a Mosca. Nella giornata di ieri è stato reso noto che il governo tedesco sta preparando il primo aggiornamento del "Libro bianco" nel 2006, il manuale con i principi di gestione della sicurezza nazionale. Il documento di 80 pagine redatto dal ministero della Difesa è stato corretto da altri dicasteri: alla fine sono stati introdotti diversi cambiamenti radicali, in particolare in relazione alla Russia: Mosca è ormai considerata non un "partner" ma un "rivale", scrive "Die Welt".

"Se le informazioni sulla nuova versione del Libro bianco sono corrette, ciò potrebbero causare preoccupazione e rammarico perché, se fosse vero, dimostra una chiara mancanza di comprensione della posizione della Russia, che è coerente e non volta al confronto, ma piuttosto a creare un clima di interazione e di cooperazione reciprocamente vantaggiosa", ha detto Peskov ai giornalisti.    

"C'è preoccupazione in quanto una tale posizione, che si basa su un equivoco, e forse su alcune informazioni non corrette, ovviamente può portare ad alcune azioni conflittuali che in alcun modo contribuiscono ad instaurare rapporti di fiducia reciproca e cooperazione", — ha aggiunto il portavoce del Cremlino.     

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала