Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

ONU accusa Kiev di tortura sistematica contro simpatizzanti del Donbass

© East News / UkrafotoUn agente degli servizi segreti ucraini SBU
Un agente degli servizi segreti ucraini SBU - Sputnik Italia
Seguici su
Il Servizio di Sicurezza dell'Ucraina (SBU, servizi segreti) arresta indiscriminatamente i sostenitori delle milizie del Donbass e usa sistematicamente la tortura contro di loro. Lo scrive oggi il "Times", riferendosi all'assistente del segretario generale delle Nazioni Unite per i diritti umani Ivan Šimonović.

La pratica e i casi di tortura sono descritti in un dossier preparato dalle Nazioni Unite. Secondo Šimonović, il documento contiene informazioni su centinaia di casi di arresti arbitrari e maltrattamenti sia parte delle milizie, sia dai rappresentanti delle autorità ucraine.

In questo rapporto, come osservato dall'assistente del segretario dell'ONU, per la prima volta vengono dimostrate "l'entità e la brutalità delle torture sistematiche di Stato (Ucraina)", inoltre viene rivelata la presenza di 5 campi di prigionia segreti.

Šimonović ha portato anche una serie di casi specifici di percosse e torture di persone arrestate da parte degli agenti della SBU. In particolare, secondo quanto riferito dal funzionario ONU, contro uno dei detenuti è stata usata la pratica dell'elettroshock e dopo varie scariche elettriche sulla testa è stato minacciato di essere ucciso senza una confessione, dopodichè è stato ripetutamente percosso. In seguito il detenuto è stato costretto a confessare davanti una videocamera di essere "membro di un gruppo armato."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала