Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Governo in Serbia, iniziati colloqui tra il premier Vucic e i partiti

© Sputnik . Aleksey NikolskyiPrimo ministro della Serbia Aleksandar Vucic
Primo ministro della Serbia Aleksandar Vucic - Sputnik Italia
Seguici su
Le consultazioni dovrebbero terminare, secondo la stampa locale, entro il 16 giugno. Il presidente Nikolic ha conferito al leader dei progressisti il mandato per la formazione del prossimo esecutivo dopo la vittoria elettorale dello scorso 24 aprile, che ha creato polemiche a causa della denuncia di presunti brogli.

Sono giorni cruciali per il futuro della Serbia. Il premier in pectore Aleksandar Vucic ha dato inizio alle consultazioni con le forze rappresentate in Parlamento per la formazione del nuovo Esecutivo. I colloqui dovrebbero concludersi entro il 16 giugno — come riporato da diversi organi di stampa locali — mentre l'emiciclo della provincia autonoma della Vojvodina starebbe per costituirsi entro le prossime 24 ore, almeno seguendo le stesse indicazioni date da Vucic. Entro il 4 giugno si prevede, invece, l'effettivo insediamento dei deputati che andranno a comporre l'Asselmblea nazionale di Belgrado.

Tomislav Nicolic - Sputnik Italia
Governo in Serbia, nuovo round di consultazioni per il Presidente Nikolic
L'instabilità politica istituzionale si deve al tanto contestato voto dello scorso 24 aprile. All'indomani della chiusura delle urne, è emersa la netta vittoria del partito progressista guidato da Vucic a fronte però delle denuncie di presunti brogli verificatisi in 15 seggi. A evidenziare per prime le irregolarità erano state piccole formazioni politiche locali che, rimaste in bilico sotto la soglia di sbarramento del 5%, avevano chiesto di ripetere le votazioni nelle sezioni sospette. I cittadini sono così tornati alle urne lo scorso 4 maggio, riconfermando di fatto la vittoria dei progressisti.

Il nodo da sciogliere per il premier incaricato sarà quello del partner di governo. Infatti la significativa maggioranza ricevuta dal partito progressista (Sns) non basterà a guidare il Paese in solitaria. I primi a essere accreditati ad entrare nella compagine governativa potrebbero essere, secondo la stampa locale, il socialisti di Ivica Dacic, nonostante alcune frizioni personali emerse nell'ultimo periodo tra alcuni funzionari dei due partiti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала