Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giustificazioni provocatorie difficilmente salveranno Kiev da rimborso debito a Russia

Seguici su
L'Ucraina ha inventato "scuse esagerate" per non pagare il debito alla Russia di 3 miliardi di dollari, tuttavia è improbabile che abbia successo il tentativo di Kiev di evitare il rimborso del prestito a Mosca, scrive il "Financial Times".

Gli analisti sono propensi nel ritenere che il contenzioso tra Russia e Ucraina per molti versi sia unico e senza precedenti nella storia delle vertenze sui prestiti governativi, scrive il giornale britannico.

"E' atipica la situazione attorno alla Russia e all'Ucraina sul debito. La controversia tra i due Paesi include componenti politiche e militari… La soluzione del conflitto dipenderà dalle considerazioni politiche, economiche e militari, non giuridiche," — ritiene Mark Weidemaier, docente di diritto della "University of North Carolina".

Allo stesso tempo l'Ucraina ha ripreso la vecchia argomentazione sul presunto coinvolgimento della Russia nel conflitto nel Donbass. I professori di diritto affermano che tali argomentazioni sono legittime, ma "se l'Ucraina avrà successo, sarà uno dei pochissimi esempi quando ad un Paese viene condonato il suo debito governativo."

Il giornale ricorda che in passato hanno cercato di evitare il rimborso dei debiti il Sudafrica, dopo la caduta dell'apartheid, così come l'Iraq, che ha affermato di non essere legalmente responsabile per i debiti del regime di Saddam Hussein. Le richieste di entrambi i Paesi sono state respinte. Una leggera riduzione del debito è stata accordata solo in un caso all'Ecuador.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала