Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Guerra al Daesh, prende il via la campagna delle forze curde per liberare Raqqa

© Sputnik . Hikmet DurgunMilitari siriani in Raqqa
Militari siriani in Raqqa - Sputnik Italia
Seguici su
L'alleanza del gruppo democratico siriano (Sdf), che comprende le milizie curde di protezione del popolo (Ypg), ha iniziato le operazioni per aprire un fronte all’interno della roccaforte jihadista nella sua parte settentrionale. L’obiettivo è tagliare i rifornimenti grazie ai bombardamenti condotti dalla Coalizione internazionale.

Raqqa - Sputnik Italia
Siria, i curdi liberano 3 villaggi nei pressi di Raqqa
Ein Issa è la cittadina a 50 chilometri da Kobane, da cui sta prendendo forma l'avanzata delle forze curde per liberare Raqqa. Da lì i combattenti, che compongono il largo fronte dell'alleanza delle Forze democratiche siriane (Sdf) — al cui interno partecipano anche le milizie curde di protezione del popolo (Ypg) —, stanno preparandosi a un piano militare per stanare i gruppi del Daesh, che occupano la città di Raqqa dal giugno del 2014.

"Con la partecipazione di tutte le unità delle Sdf, abbiamo iniziato un'operazione per liberare la parte settentrionale di Raqqa", ha scritto l'alleanza Sdf sul suo account Twitter, come riportato da Nova.

L'operazione arriva a tre giorni dalla visita a sorpresa del generale Joseph Votel, capo del Comando centrale degli Stati Uniti, in Turchia e nel Kurdistan siriano. Una presenza che è stata letta coma la conferma di una strategia d'incursione, dalla porta nord di Raqqa, per tagliare le vie di rifornimento del Daesh. La campagna curda prende avvio a poche ore da un'altra lanciata contro i terroristi e rivolta a liberare la città irachena di Fallujah, nella provincia sunnita di al Anbar.

Le forze dei Peshmerga curdi stanno già contando sulla copertura aerea dei caccia della Coalizione internazionale. Nelle scorse ore diverse postazioni del Daesh sono state bombardate proprio nell'area limitrofa alla roccaforte degli uomini fedeli al Califfato. Diversi jet militari sono decollati dalla base aerea di Incirlik, nella provincia turca di Adana — come riferito dal quotidiano turco Hurriyet — nel sostenere le unità sul campo guidate dall'Alleanza delle forze democratiche siriane.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала