Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ungheria dice no al prolungamento automatico delle sanzioni UE contro la Russia

© Sputnik . Vladimir Sergeev / Vai alla galleria fotograficaBandiere di Russia e UE
Bandiere di Russia e UE - Sputnik Italia
Seguici su
L'Ungheria si oppone alla decisione automatica di estendere le sanzioni contro la Russia, ha dichiarato il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjártó.

"Abbiamo parlato della questione delle sanzioni, l'Ungheria è interessata affinchè gli accordi di Minsk vengano al più presto implementati. Sicuramente non accetteremo che la decisione venga presa a "scatola chiusa", ovvero non accetteremo l'utilizzo di procedure automatiche. Vogliamo una discussione ad un livello politico superiore", — ha detto Szijjártó dopo i colloqui con il capo della diplomazia russa Sergey Lavrov.

Le sanzioni della UE scadranno il 31 luglio. La questione dell'estensione delle sanzioni sarà discussa al vertice di Bruxelles tra il 28 e 29 giugno.

In precedenza era stato riferito che cinque Paesi europei — Ungheria, Cipro, Grecia, Italia e Slovacchia — hanno intenzione di intervenire a sostegno dell'alleggerimento delle sanzioni. Una fonte di RIA Novosti nella diplomazia europea non ha escluso che possano bloccare il prolungamento delle misure restrittive contro Mosca.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала