Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L’abolizione dei visti tra UE e Turchia sarà un vantaggio per i terroristi

© AP Photo / albaraka_news, FileI terroristi dello "Stato Islamico"
I terroristi dello Stato Islamico - Sputnik Italia
Seguici su
L’abolizione dei visti UE per i cittadini turchi eleva il rischio di attentati terroristici in Europa, in quanto i terroristi inizieranno ad introdursi nella UE per mezzo del passaporto turco. Lo ha scritto il Telegraph citando un rapporto della Commissione europea.

"I terroristi stranieri e i membri delle organizzazioni criminali cercheranno di ottenere il passaporto turco con il quale raggiungere l'Europa continentale appena l'abolizione dei visti entrerà in vigore", scrive il quotidiano britannico.

Nel rapporto è precisato che si tratta sia di terroristi e criminali di cittadinanza turca, sia di stranieri che risiedono in Turchia.

La Commissione europea teme anche che la mafia turca, che si occupa dell'introduzione illegale in Ue di sostante stupefacenti, armi, schiave sessuali e profughi, in seguito all'affare con Ankara possa espandersi in Europa.

"Gli individui sospetti, ai quali sarà consentito viaggiare nell'area Schengen senza la necessità di passare attraverso la procedura di richiesta del visto, avranno maggiori possibilità di introdursi in UE inosservati", notano gli autori del rapporto citato dal Telegraph.

Quasi contemporaneamente alla comparsa di questo rapporto l'ex capo dell'Intelligence britannica, Richard Dearlove, ha dichiarato che la decisione di abolire i vista tra UE e Turchia è sbagliata e la paragona ad una "tanica di benzina accanto al fuoco".

Secondo Dearlove, se l'UE non metterà i flussi migratori sotto controllo il risultato sarà una "rivolta populista".

Le trattative con la Turchia per la liberalizzazione dei visti sono al momento in fase di stallo a causa della riluttanza di Recep Erdogan di soddisfare i requisiti dell'UE relativi alla revisione della legislazione in materia di lotta contro il terrorismo.

Il ministro turco degli Esteri ha sostenuto che i requisiti dell'UE tendono a sostenere il terrorismo. Egli ha anche osservato che Erdogan non scenderà a compromessi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала