Russia, N. Tocci: Ue riprenda dialogo su temi che non hanno a che fare con le sanzioni

© Sputnik . Vladimir Sergeev / Vai alla galleria fotograficaRussia-UE
Russia-UE - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Lo special adviser dell'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza audita in commissione Esteri alla Camera.

La Russia e l'Unione europea "sono e rimarranno indipendenti ma dobbiamo imparare a interagire con la Russia su temi che non hanno a che fare con le sanzoni e su cui il dialogo si è interrotto".

Bandiere dell'UE e della Russia. - Sputnik Italia
Russia, Librandi: Italia sia protagonista per stop sanzioni e nuovo dialogo con Ue
Lo ha affermato Nathalie Tocci, special adviser dell'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, durante l'audizione in commissione Esteri della Camera nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle priorità strategiche regionali e di sicurezza della politica estera dell'Italia, anche in vista della nuova strategia di sicurezza dell'Unione europea.

"Perché non riprendere quel tipo di dialogo, rispettando un eventuale rifiuto di Mosca?" si domanda Tocci che in generale durante il suo intervento ha rilevato come la "vera sfida" attuale per l'Ue sia quella di una "vera politica estera" che presenti "una dimensione di sicurezza, una socio-economica e una di attenzione all'energia e al clima".

Secondo lo special adviser dell'Alto rappresentante Ue per gli Affari esteri "serve un approccio multilivello, quindi che sia al livello statale e a quello internazionale, affianchi il livello locale e regionale. Insomma, occorre un approccio più multilaterale".

Senza dimenticare l'importanza di un "sistema di governance globale più efficace, non solo per mantenere l'esistente, ma anche per riformare e implementare gli accordi multilaterali già raggiunti e per creare nuovi meccanismi di governance globale".    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала