Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Italia a Ue: Altra austerità danneggerebbe la crescita

© Fotolia / violetkaipaeconomia grafico
economia grafico - Sputnik Italia
Seguici su
La risposta italiana ai dubbi di Bruxelles sui conti italiani in una lettera inviata dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

La strada principale per l'abbattimento del debito pubblico italiano è la crescita. E' questa la risposta fatta pervenire a Bruxelles da via XX Settembre, sede del ministero dell'Economia italiano. Con una lettera in cui il ministro Pier Carlo Padoan mette in rilievo 11 fattori rilevanti che devo essere considerati nella valutazione dell'andamento del debito pubblico italiano, l'Italia reagisce così alla richiesta di chiarimenti avanzata dalla Ue.

"Siamo fiduciosi che questi elementi siano tenuti nella dovuta considerazione della Commissione Ue".

Così il ministro italiano per l'Economia in un documento di 80 pagine in cui vengono passati in rassegna i fattori che incidono sullo sviluppo dei conti italiani, tra cui spiccano la forte deflazione patita negli ultimi anni, le riforme strutturali italiane, il metodo di valutazione dei bilanci (sempre criticato dall'Italia che se ne dice penalizzata), ma soprattutto l'emergenza immigrazione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала