Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per cosa protestano gli albanesi in Macedonia?

© AFP 2021 / Robert AtanasovskiManifestanti a Skopje, Macedonia
Manifestanti a Skopje, Macedonia - Sputnik Italia
Seguici su
Alla manifestazione che ha avuto luogo il 9 maggio a Skopje, in Macedonia, hanno partecipato alcune migliaia di albanesi. Formalmente loro hanno manifestato a favore della partecipazione del consiglio dell’opposizione albanese ai negoziati per l’uscita dalla crisi macedone.

Bisogna però riflettere su alcuni fatti, cioè se queste persone pensano davvero alla Macedonia. Va innanzitutto notato che la protesta è iniziata con l'inno albanese e che i manifestanti hanno marciato con le bandiere dell'Albania e non con quelle della Macedonia.

La manifestazione ha coinciso con l'anniversario dell'attentato di Kumanovo, a causa del quale il presidente macedone è stato costretto ad interrompere la sua visita a Mosca. Nel corso della sparatoria durata due giorni hanno perso la vita otto agenti di polizia e dieci terroristi nazionalisti albanesi. Dei 30 terroristi rimasti feriti, la maggior parte sono risultati cittadini kosovari; nove di nazionalità macedone.

Alle proteste di Skopje era presente Albin Kurti, uno dei più famosi politici radicali kosovari. I politologi macedoni temono la radicalizzazione delle proteste albanesi e la replica dei fatti di Kumanovo.

Il politologo Bane Georgijevski in un'intervista a Sputnik ha detto che quello che è successo a Kumanovo non deve ripetersi.

"Dal Kosovo sono arrivati numerosi autobus di albanesi per partecipare alla manifestazione. In questo modo si ha l'impressione che gli albanesi sonstengano in massa l'opposizione macedone. Non so a cosa li porterà alla fine la loro richiesta, forse al federalizzazione o alla cantonalizzazione della Macedonia, l'importante è che non si tratti del cambiamento dell'ordinamento pubblico del paese".

Oggi i rapporti tra macedoni e albanesi, che cosituiscono un terzo della popolazione, sono regolati dall' Ohrid Agreement del 2001, che è stato firmato dopo un lungo scontro tra le forze armate macedoni e i separatisti albanesi. Alla fine dei negoziati i membri del governo macedone e i rappresentati politici degli albanesi hanno ricevuto a ampi diritti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала