Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il golpe morbido di Brasilia

© REUTERS / Ueslei MarcelinoDilma Rousseff, il presidente del Brasile
Dilma Rousseff, il presidente del Brasile - Sputnik Italia
Seguici su
Nel paese alla tensione popolare si affianca lo scontro istituzionale. Il Senato brasiliano deciderà oggi per l'impeachment della presidente Dilma Rousseff.

Il Senato brasiliano deciderà oggi per l'impeachment della presidente Dilma Rousseff. Perchè sia approvato l'impeachment, è sufficiente la maggioranza semplice di 41 voti sugli 81 senatori. In caso di vittoria dei si, Dilma sarebbe sospesa dal suo incarico per 180 giorni, fino alla conclusione dell'indagine disposta dal parlamento. Successivamente il Senato dovrà decidere sulla destituzione con la maggioranza di due terzi.

Nel paese alla tensione popolare si affianca lo scontro istituzionale. Dopo la doppia mossa del presidente pro tempore della camera, Wilmar Maranhao, che ha prima annullato il voto che aveva dato il via libera al procedimento di destituzione, per poi cambiare idea nel giro di 24 ore, l'Avvocatura generale dello Stato, che difende la presidente, ha presentato ieri un ultimo ricorso alla Corte Suprema per richiedere l'invalidità del processo. Dilma è intenzionata a dare battaglia e ha definito il procedimento d'impeachment un "colpo di stato senza armi guidato dall'ex presidente della camera, Eduardo Cunha, alleato del vicepresidente" Michel Temer, che si sta preparando a sostituire la presidente.

Sostenitori di Dilma sono scesi in piazza al grido di "no al golpe" in molte città brasiliane e hanno organizzato blocchi stradali.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала