Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pensioni, governo italiano annuncia piano per flessibilità in uscita

© REUTERS / Stefano RellandiniMonete euro e la bandiera italiana
Monete euro e la bandiera italiana - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente del Consiglio Renzi ha anticipato ieri il progetto per l'uscita dal lavoro anticipato per i nati nel 51-53, colpiti duramente dalla riforma firmata dall'ex ministro Elsa Fornero.

Si chiamerà Ape, acronimo di anticipo pensionistico, e potrebbe essere introdotto nella legge di Stabilità per il 2017, il meccanismo che dovrebbe consentire l'uscita dal lavoro anticipato, da uno a tre anni. Dopo un confronto con il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ed il presidente dell'Inps Tito Boeri, è stato ieri il premier Matteo Renzi ad annunciare il varo del progetto.

Nato dalla necessità di dare risposta a coloro i quali si sono trovati nella difficile condizione di vedersi rinviato il momento della pensione, in forza della riforma dell'ex ministro Elsa Fornero, il governo italiano apre il dibattito sulla riforma delle pensioni nella direzione di una maggior flessibilità in uscita, con strumenti che risultino poco indigesti a Bruxelles, che vigila strettamente sui conti italiani.

Rispetto alle soluzioni fin qui prospettate, quella anticipata ieri da Renzi prevede una sorta di prestito pensionistico, che non vedrà il coinvolgimento di Inps, risultando quindi a saldo zero per le casse del Tesoro, ma delle banche italiane che, erogherebbero temporanea un assegno ridotto per l'uscita anticipata dal lavoro, ricevendo poi gli interessi maturati una volta maturati dal lavoratore i requisiti per il godimento dell'assegno pieno. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала