Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ankara chiude una delle più grandi agenzie stampa del Paese

© AFP 2021 / Kayhan OzerPresidente Erdogan
Presidente Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
Gli amministratori nominati dalle autorità turche hanno deciso di chiudere l'agenzia di stampa Cihan e il giornale "Zaman" dal 15 maggio, scrive il quotidiano "Milliyet".

All'inizio di marzo il tribunale di Istanbul aveva nominato degli amministratori per gestire l'agenzia "Cihan". Allo stesso modo era stato posto in amministrazione controllata "Zaman", il quotidiano turco più venduto, dopodichè la linea editoriale critica nei confronti del governo è cambiata radicalmente a 180 gradi. L'associazione dei giornalisti del Paese ha condannato le pressioni del governo sui media d'opposizione ed ha definito la pratica di nominare amministratori un nuovo metodo di censura.

La decisione di cessare l'attività si applica a tutte le società del gruppo mediatico "Feza Yayın Grubu", compresi il canale "Kure.tv", i siti web delle agenzie e le riviste. In precedenza più di 400 dipendenti del giornale "Zaman" e dell'agenzia "Cihan" si erano ritrovati disoccupati a seguito di questa situazione.

In precedenza erano stati chiusu i canali televisivi privati turchi "Kanaltürk" e "Bugün TV", i giornali "Bugün Gazetesi" e "Millet Gazetesi" e la radio "Kanaltürk Radyo" del gruppo "Koza-Ipek". Inoltre hanno incontrato difficoltà a lavorare in Turchia i media russa. Alla fine di aprile nel Paese è stato oscurato il sito dell'agenzia "Sputnik".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала