Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Padoan: Tra Brexit e Schengen Ue a rischio

Seguici su
Il ministro italiano dell'Economia ad un convegno universitario: occupazione, rifugiati, sicurezza e Brexit le sfide principali.

Il progetto europeo è esposto a rischi inediti dalla sua nascita. E' questa la convinzione esposta dal ministro italiano dell'Economia, Piercarlo Padoan, nel corso del suo intervento ad un convegno organizzato dall'Università La Sapienza. Parlando alla platea dell'ateneo romano, Padoan ha definito quelle che a lui sembrano le priorità per superare la crisi di credibilità dell'Unione e non restare travolta dagli egoismi dei singoli Stati.

"In Europa è in discussione il trattato di Schengen e questo è più pericoloso della crisi dell'euro di qualche anno fa".

Così Padoan, che ha messo nel mirino le quattro crisi principali dell'Ue: la i rifugiati, la Brexit, la sicurezza e l'occupazione. Confermando la posizione italiana sul tema, il ministro italiano ha ribadito che per avere frontiere efficienti non è necessario alzare muri, ma piuttosto sostenere "uno sforzo finanziario significativo e duraturo".

Allarme anche per l'eventuale uscita del Regno Unito dall'Unione europea, definita grave di per sé, ma ancor di più perchè "rappresenterebbe un esempio non virtuoso su come uscire da un accordo, pur in un contesto democratico. Questo — ha concluso Padoan — metterebbe in moto meccanismi anche in altri Paesi in un momento in cui l'Europa sta diventando, nella percezione di molti, non la soluzione ai problemi ma il problema". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала