Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, si chiudono i colloqui Ginevra: pochi i risultati concreti

© AFP 2021 / FABRICE COFFRINI Colloqui sulla Siria
Colloqui sulla Siria - Sputnik Italia
Seguici su
De Mistura ha presentato un documento che riassume i punti comuni nelle posizioni di tutte le parti. A maggio nuovo round ma non prima di un rilancio dell’accordo sul cessate il fuoco

I colloqui di pace indiretti tra governo e gruppi di opposizione siriani a Ginevra è ormai finito senza, di fatto, alcun risultato pratico, ma molti drammi da parte dei partecipanti.  La manovra diplomatica più memorabile in questa tornata di colloqui è stata la partenza dell'Alto Comitato per negoziati, che non è riuscita a produrre l'effetto che la delegazione dell'opposizione aveva in mente.

Fin dall'inizio del round di aprile, tutte le parti, compreso l'Alto Comitato e la delegazione di Damasco guidata dall'Ambasciatore Bashar Jaafari, avevano espresso la loro intenzione di concentrarsi esclusivamente sulla transizione politica in Siria.

 

© REUTERS / Pierre Albouy Staffan de Mistura, inviato delle Nazioni Unite per la Siria
Staffan de Mistura, inviato delle Nazioni Unite per la Siria - Sputnik Italia
Staffan de Mistura, inviato delle Nazioni Unite per la Siria

Anche l'inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Staffan de Mistura aveva confermato l'intenzione di procedere su una sola pista e stava aspettando proposte scritte dalle parti su ciò che intendevano come processo di transizione e organo di governo.Tuttavia, le discussioni sostanziali si sono concluse senza essere mai state avviate.

Lunedì 18 aprile infatti, dopo essere sparsa la voce che l'opposizione di Riad avrebbe lasciato le trattative per colpa dei combattimenti ancora in corso in Siria, a loro dire per colpa del governo, sono giunti a Ginevra il coordinatore dell'opposizione Riyad Hijab e il principe ereditario dell'Arabia Saudita, che si pensava avrebbero fatto degli annunci.

In realtà il giorno seguente il gruppo decise di sospendere la sua partecipazione fino a che non fossero cessati i combattimenti nel paese e non si fosse affrontata la questione umanitaria.

Con questa mossa la delegazione si aspettava che i colloqui di pace sarebbero approdati in una fase di stallo e la discussione sulla transizione politica rinviata a tempo indeterminato. Invece i colloqui sono continuati come previsto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала