Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stratfor mette in dubbio il "cammino europeo" dell'Ucraina

© REUTERS / Andrew Kravchenko/Pool Petro Poroshenko
Petro Poroshenko - Sputnik Italia
Seguici su
Se il nuovo governo di Kiev non affronterà i problemi economici del Paese, può sorgere la questione sulla correttezza del corso di "sviluppo europeo" dell'Ucraina, ritengono gli analisti americani.

In Ucraina le tendenze politiche si sviluppano in modo ciclico, costantemente il Paese entra in alleanza prima con la Russia e poi con l'Occidente. Un altro fallimento delle riforme politiche, così come i ritmi lenti della ripresa economica, possono far perdere al governo filo-occidentale di Kiev il consenso, così come il sostegno di tutti i movimenti filo-occidentali del Paese, ritengono gli analisti del Centro di ricerca statunitense "Stratfor".

"Il cambio del governo porterà stabilità in Ucraina nel breve termine, ma la lotta politica può continuare fino a quando il Paese non riuscirà ad affrontare le sfide interne ed esterne", — si legge nella relazione.

Gli analisti ritengono se il malcontento dell'opinione pubblica sullo stato economico e sulla lentezza delle riforme crescerà nei prossimi mesi, potrebbero svolgersi inevitabilmente le elezioni anticipate. In ultima analisi le urne potrebbero "ribaltare gli sforzi dell'Ucraina per l'integrazione con l'Occidente".

"Più di una volta l'Ucraina è passata dalla parte della Russia all'Occidente e viceversa nel corso di tutta la sua storia. L'ultima fase dello sviluppo ciclico è cominciata quando l'ex presidente ucraino Viktor Yanukovych ha deciso di sospendere bruscamente i negoziati per l'accordo di associazione e di libero scambio con la UE nel novembre 2013," — scrive "Stratfor".

Nonostante la formazione di un nuovo governo, l'esecutivo si troverà ad affrontare molte sfide che sono state posticipate in futuro.

"Adesso, quando Yatsenyuk e il suo partito non sono più l'obiettivo del malcontento popolare, tutta la colpa si riverserà direttamente su Poroshenko ed il suo partito. Se non ci saranno progressi relativamente alla crescita economica e alle riforme politiche, allora si indebolirà la posizione di Poroshenko e del nuovo premier Groisman. In questo contesto non è possibile escludere elezioni parlamentari anticipate", — si sottolinea nella relazione.

Questo sviluppo degli eventi potrebbe compromettere non solo il pacchetto di sostegno del FMI e le riforme che sono state già realizzate, ma metterebbe in dubbio il corso filo-occidentale di sviluppo perseguito dall'Ucraina in questi ultimi anni, conclude "Stratfor".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала