Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Austria domenica al voto per le presidenziali

© Fotolia / Kristina AfanasyevaBandiera Austria
Bandiera Austria - Sputnik Italia
Seguici su
Elettori austriaci chiamati a votare in un clima politico pesante, al termine di una campagna elettorale dominata dal tema dei migranti. Popolari e socialdemocratici fuori dal ballottaggio per governare dopo oltre 50 anni.

Il presidente austriaco Heinz Fischer - Sputnik Italia
Presidente Austria sicuro, sanzioni UE contro la Russia svantaggiose per tutti
Per la prima volta dal dopoguerra a Vienna non ci sarà un governo di popolari o socialdemocratici. Sembra questa l'unica certezza della vigilia elettorale in Austria, dove domenica prossima gli elettori sceglieranno i due candidati al ballottaggio, previsto per il 22 maggio, per la successione di Heinz Fischer, presidente della Repubblica austriaca uscente.

I sondaggi danno i due partiti che hanno dominato la scena politica austriaca negli ultimi 60 anni ai minimi storici, con i socialdemocratici, tuttora al governo del Paese, accreditati del 15% con il candidato sindacalista Rudolf Hundstorfer. Ancor peggio i conservatori popolari, che nei sondaggi raccolgono con il candidato tirolese Andread Khol solo l'11%.

In testa alle rilevazioni pre voto c'è Alexander van der Bellen, economista ed ex capo dei Verdi austriaci, con il 25%. A contendergli il posto nella residenza imperiale del complesso viennese di Hofburg, il candidato della destra xenofoba anti immigrati Norbert Hofer, segnalato a poca distanza dai sondaggi. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала