Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Lavrov accusa Ankara di pressioni per soluzione di forza nel Nagorno-Karabakh

© Sputnik . Iliya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaNagorno-Karabakh
Nagorno-Karabakh - Sputnik Italia
Seguici su
Le dichiarazioni della Turchia a sostegno dell'Azerbaigian sulla questione del Nagorno-Karabakh sono totalmente inaccettabili e sono di fatto un appello alla guerra, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"Credo che le dichiarazioni fatte pervenire della leadership turca siano assolutamente inaccettabili per una semplice ragione: non erano un appello per la pace, ma per la guerra. Spingono per una risoluzione del conflitto con l'uso della forza", — ha affermato in una conferenza stampa dopo l'incontro con il capo della diplomazia armena Eduard Nalbandian.

"Fondamentalmente contraddice la posizione del gruppo di Minsk dell'OSCE e la posizione della comunità internazionale. Ma purtroppo siamo abituati a questi funambolismi dell'attuale leadership turca," — Lavrov ha aggiunto.

La situazione nella regione caucasica del Nagorno-Karabakh è bruscamente peggiorata nella notte del 2 aprile. Ci sono stati degli scontri con l'uso di aviazione e artiglieria. Le parti in conflitto si sono accusate a vicenda di aver violato l'armistizio del 1994. Il 5 aprile è stato annunciato che l'Armenia e l'Azerbaigian hanno concordato un cessate il fuoco.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала