Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

McCain preoccupato dalla presenza di cittadini russi durante lancio missili con RD-180

© AFP 2021 / Brendan SmialowskiJohn McCain
John McCain - Sputnik Italia
Seguici su
La presenza di cittadini russi durante il lancio di razzi vettore dei nostri satelliti, dal punto di vista di John McCain è un altro motivo per rinunciare ai propulsori missilistici russi non appena possibile.

Il senatore statunitense John McCain ha espresso preoccupazione per la necessità della presenza di cittadini russi in ogni lancio missilistico con i propulsori russi RD-180, scrive la rivista "Defense News", citando una lettera di McCain indirizzata al segretario della commissione delle forze armate del Senato USA Deborah Lee James.

"L'accesso dei cittadini russi al lancio dei razzi che trasportano i nostri satelliti più vulnerabili nei termini della sicurezza nazionale e la loro presenza sono un'altra valida ragione per rinunciare ai propulsori missilistici russi il più presto possibile", — ha scritto McCain.

"Chiedo perché permettete ai cittadini russi che lavorano per "Roscosmos" (Agenzia Spaziale Federale della Federazione Russa) di assistere ai lanci dei nostri satelliti più vulnerabili", — ha aggiunto il senatore.

Nel 2014, su iniziativa di McCain, il Congresso USA ha deciso di rinunciare ai propulsori russi e di accelerare lo sviluppo di un componente analogo di fabbricazione statunitense, tuttavia questo divieto è stato rimosso dalla legge finanziaria, entrata in vigore lo scorso dicembre e valida fino all'ottobre 2016.

Il propulsore russo RD-180 viene utilizzato nel razzo "Atlas V", che porta in orbita i satelliti delle forze armate americane, nonché sfruttato nelle missioni di ricerca e scientifiche della NASA.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала