Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Sanzioni dell'Occidente contro Russia dimostrano impotenza di influenzare Kiev”

© Sputnik . Vladimir Sergeev / Vai alla galleria fotograficaBandiere di Russia e UE
Bandiere di Russia e UE - Sputnik Italia
Seguici su
Le sanzioni dell'Occidente contro la Russia sono il segnale della sua impotenza di influenzare Kiev, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, intervenendo in un seminario al ministero degli Esteri della Mongolia.

"Non stiamo chiedendo e non chiederemo ai partner occidentali di annullare le sanzioni, non avvieremo mai questo tipo di discussioni, — ha detto Lavrov. — Loro stessi, negli incontri e nelle loro dichiarazioni pubbliche, si innervosiscono su questo tema, iniziano a dire "relativamente alle sanzioni contro la Russia saranno revocate non appena Mosca implementerà gli accordi di Minsk."

"Sono il loro desiderio e allo stesso tempo la loro impotenza. I partner occidentali sono ben consapevoli del fatto che gli accordi di Minsk non contengono riferimenti alla Russia, ma pressochè in ogni punto si delineano gli obiettivi delle autorità ucraine e il lasso di tempo in cui questi compiti devono essere realizzati. Tutto è stato infranto," — ha osservato Lavrov.

"Ora i partner occidentali si rendono conto di non essere nelle condizioni di guidare i loro referenti a Kiev per mantenere le loro promesse, — evidenzia il capo della diplomazia russa. — Cercano di puntare le frecce verso di noi".

Di conseguenza, constata Lavrov, viene inviato a Kiev un segnale: "continuate a sabotare i vostri impegni e non verrete puniti voi, ma la Russia."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала