Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Banca Centrale vuole ridurre costo del denaro controllando inflazione

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaElvira Nabiullina, governatore della Banca Centrale della Russia
Elvira Nabiullina, governatore della Banca Centrale della Russia - Sputnik Italia
Seguici su
La Banca Centrale russa sta analizzando lo stato dell'economia e fa delle previsioni sulla dinamica dell'inflazione per ridurla al 4% entro la fine del 2017, ha affermato il governatore della Banca Centrale Elvira Nabiullina.

La Banca della Russia ritiene basso l'accessibilità al credito delle imprese ed ha intenzione di ridurre il tasso di interesse senza tuttavia pregiudicare la dinamica dell'inflazione, ha affermato il governatore della Banca Centrale russa Elvira Nabiullina in diretta al canale tv "Rossiya 24".

"Naturalmente siamo consapevoli della bassa accessibilità al credito, i tassi di interesse sono piuttosto elevati per le nostre imprese. Abbiamo intenzione di ridurre il costo del denaro, ma non a scapito dell'inflazione", — ha dichiarato.

"Non dobbiamo permettere lo scenario in cui scende il tasso di interesse e contemporaneamente cresce l'inflazione… Analizziamo lo stato dell'economia e facciamo previsioni sull'inflazione secondo le nostre aspettative per ridurla al 4% entro la fine del 2017. Sulla base del calo dell'inflazione renderemo il costo del denaro più basso", — ha aggiunto.

La Nabiullina ha osservato che un repentino calo del tasso di interesse nel periodo di alta inflazione può solo stimolare la crescita economica nel breve periodo.

"E' un'illusione che possa stimolare la crescita economica una più rapida riduzione del costo del denaro senza tenere conto della crescita dell'inflazione. L'effetto può avere durata molto breve… Per stimolare la crescita economica, le misure di politica monetaria non possono fare molto. La questione principale è l'aumento della produttività, servono diverse riforme strutturali e il miglioramento del clima degli investimenti: tutto questo deve influenzare la crescita economica ", — ha detto la Nabiullina.

Il 18 marzo la Banca di Russia ha ancora una volta lasciato il costo del denaro invariato all'11% annuo. L'ultima modifica fu fatta lo scorso agosto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала