Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Olanda si vota sul referendum per l'associazione tra Ucraina e UE

© REUTERS / Cris Toala OlivaresСторонники и противники ратификации соглашения об ассоциации между Евросоюзом и Украиной на митинге в Амстердаме, Голландия
Сторонники и противники ратификации соглашения об ассоциации между Евросоюзом и Украиной на митинге в Амстердаме, Голландия - Sputnik Italia
Seguici su
Gli olandesi dovranno rispondere alla domanda se approvano la ratifica dell'accordo di associazione tra la UE e l'Ucraina. Ad Amsterdam la partecipazione al voto sembra alta, riporta il corrispondente di RIA Novosti.

Nei Paesi Bassi sono stati aperti i seggi per il referendum in cui i cittadini potranno esprimersi in merito all'accordo di associazione tra la UE e l'Ucraina.

Gli olandesi dovranno dare una risposta affermativa o negativa alla domanda se approvano la ratifica del documento.

L'accordo sulla associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea è stato ratificato da tutti i Paesi dell'Unione Europea, Olanda compresa, ma secondo la nuova legge i cittadini possono esprimersi se viene presentata una petizione con non meno di 300mila firme.

Come riferito dal corrispondente di RIA Novosti dal seggio nella biblioteca di Amsterdam, la votazione è sentita: dopo un'ora dall'apertura del seggio ha votato circa un centinaio di persone.

Il referendum sarà valido se almeno il 30% degli olandesi avrà votato. I risultati saranno annunciati il 12 aprile.

Anche se una maggioranza degli olandesi voterà "no", l'accordo di associazione con l'Ucraina per la creazione di una zona di libero scambio continuerà a restare in vigore. Può annullare l'accordo solo il Consiglio d'Europa, ma tenendo conto gli interessi geopolitici della UE è altamente improbabile.

Tuttavia se il 30% dei cittadini olandesi voterà contro l'associazione, il Parlamento sarà obbligato a rivotare il documento.

Le autorità ucraine si aspettano che gli olandesi appoggino l'associazione con la UE.

Prima del voto, Kiev ha lanciato una vasta campagna informativa, durante la quale ha cercato di comunicare ai cittadini olandesi i benefici di questo accordo.

Il ministro degli Esteri olandese Bert Koenders ha commentato per l'edizione francese di Sputnik il referendum sull'associazione Ucraina-UE. L'intervista è stata registrata all'uscita del seggio elettorale in cui il ministro ha votato.

Sputnik Francia: molti media europei affermano che il Cremlino avrebbe organizzato in segreto il referendum. In particolare l'analista statunitense Robert Kaplan di AD ha detto che il referendum è stato preparato e organizzato da Vladimir Putin. Avete avuto contatti col Cremlino in merito?

Bert Koenders: Certo che no, naturalmente non è stato organizzato dal Cremlino.

E' un'iniziativa democratica olandese, che consente ai cittadini di esprimersi sull'associazione tra l'Unione Europea e l'Ucraina. Non credo che sia un voto diretto contro la Russia, contro l'Ucraina e contro l'Unione Europea. E' un voto sulla cooperazione economica e politica tra l'Ucraina e l'Unione Europea.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала