Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“In Occidente la Turchia è considerata come un Paese del terzo mondo”

© AP Photo / Burhan OzbiliciIl presidente turco Recep Tayyip Erdogan
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
Nell'ultimo periodo Ankara è stata sempre più spesso menzionata nei media internazionali in relazione a vari scandali, indagini e dichiarazioni forti.

In un'intervista con l'edizione turca di Sputnik, il presidente del Partito Liberal-Democratico della Turchia Cem Toker ha commentato i recenti eventi con protagonista la Turchia, in particolare la clamorosa convocazione dell'ambasciatore tedesco presso il ministero degli Esteri turco dopo la messa in onda su un canale tv tedesco di un video satirico sul presidente Erdogan:

"La convocazione dell'ambasciatore tedesco non può essere definita altrimenti se non una farsa tragicomica. Il video non conteneva nulla di offensivo, era puramente ironico, era una satira sulla retorica anti-democratica del presidente turco. A mio parere può essere considerata surreale la convocazione dell'ambasciatore tedesco al ministero degli Esteri turco per esprimerli una nota di protesta. E' un evento che non ha precedenti nella prassi diplomatica nel mondo. Nel mondo di oggi le azioni delle autorità turche non possono suscitare altro che prese in giro e scherno.

Recentemente, durante un dibattito con i mieri avversari politici, ho chiesto loro di mostrarmi almeno un commento positivo pubblicato nei media internazionali negli ultimi 4-5 anni, sia mediorientali, europei o americani sulla leadership del Paese. Non esistono. Tutti i commenti, tutte le analisi comprendono critiche e condanne contro le autorità turche, che violano i principi democratici fondamentali della libertà di stampa e della libertà di espressione.

Basti ricordare le forti critiche alla leadership turca da parte del vicepresidente americano Joe Biden durante la sua ultima visita ad Istanbul. Allora le critiche erano legate ad Erdogan e al suo partito al governo per le azioni repressive contro i cittadini e i giornalisti. A questo si erano aggiunti gli arresti contro i professori delle università turche che avevano firmato un appello per la pace e il dialogo con i curdi.

Tutto questo ha aperto la strada a come, purtroppo, viene percepita la Turchia nel mondo occidentale, ovvero come una dittatura del terzo mondo, dove sono diffuse le violazioni della libertà e dei diritti umani".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала