Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Francia rinuncia alla revoca della cittadinanza ai terroristi

© AFP 2021 / LIONEL BONAVENTURE L'Assemblea Nazionale della Francia
L'Assemblea Nazionale della Francia - Sputnik Italia
Seguici su
Imbarazzante passo indietro del presidente Hollande, che ieri ha annunciato che sarà abbandonata la riforma annunciata dopo le stragi di Parigi.

Vittime della strage del 13 novembre a Parigi. - Sputnik Italia
Wall Street Journal: ISIS ha adottato la strategia di "Al Qaeda" ma è più imprevedibile
Francois Hollande ha gettato la spugna. Nell'impossibilità di trovare una maggioranza parlamentare in grado di approvarlo, la Francia abbandona il progetto di riforma costituzionale annunciato dallo stesso presidente francese tre giorni dopo le stragi di Parigi. Non ci sarà quindi la revoca della cittadinanza per i colpevoli di attentati contro l'integrità dello Stato francese.

Lo scontro politico consumatosi in questi mesi su questo controverso aspetto della riforma è stata la principale ragione delle dimissioni del ministro per la Giustizia Christiane Taubira e del successivo rimpasto di governo dello scorso febbraio.

"Ho deciso di chiudere il dibattito sulla riforma costituzionale ma non trascurerò gli impegni che ho preso per garantire la sicurezza del paese".

Così Hollande, che il 16 febbraio sembrava aver puntato tutto su questa riforma in vista delle presidenziali del 2017, in un breve intervento ieri a margine di una riunione con i ministri del suo governo. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала