Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Terrore a Baghdad, nuova autobomba fa strage di civili nel centro cittadino

© AFP 2021 / STR Dopo esplosione di un'autobomba
Dopo esplosione di un'autobomba - Sputnik Italia
Seguici su
Daesh torna a colpire la capitale irachena. Questa volta nel mirino delle forze terroriste fedeli ad Abu Bakr al Baghdadi è stata l'area del centralissimo quartiere di al Tiyaran. Al momento dell'esplosione la zona era presidiata da un'assemblea di lavoratori. Ancora imprecisato il numero di morti e feriti.

Torna a scorrere il sangue per le vie di Baghdad. Nelle scorse ore un nuovo ordigno esplosivo è stato fatto esplodere nel centro della capitale irachena, provocando un numero ancora imprecisato di morti, le prime agenzie parlano di tre persone decedute ma il bollettino sembra destinato a crescere, e un numero elevato di feriti (almeno quindici, alcuni di questi considerati in condizioni gravi).

Combattente del Daesh a Mosul, Iraq - Sputnik Italia
Daesh, strage di sciiti a Baghdad: oltre 70 morti
Secondo la prima ricostruzione fornita dalla polizia locale, e apparsa su numerose fonti d'informazione, l'ordigno esplosivo sarebbe stato piazzato lungo il ciglio di una delle vie più centrali del quartiere a maggioranza sciita della capitale irachena. Non è ancora chiaro se l'obiettivo degli attentatori fosse quello di colpire specificamente il raduno di lavoratori o se, invece, creare ulteriore panico e terrore nella zona già colpita da altri attentati proprio perché sciita.

In ogni caso l'ennesimo attacco avvenuto sul suolo di Baghdad rappresenta, secondo un numero cospicuo di analisti, la volontà da parte di Daesh di riaffermare ulteriormente la propria forza e presenza nel paese. Ciò sarebbe legato soprattutto all'offensiva lanciata nelle scorse settimane, e tutt'ora in corso, dall'esercito iracheno che ha arrestato sensibilmente l'avanzata dello Stato islamico nel paese arrivandone poi a erodere intere fette di territorio cadute, in precedenza, nelle mani degli estremisti islamici. Dall'inizio del 2016 ad oggi si sono verificati trenta attentanti dinamitardi che hanno causato la morte di almeno cento cittadini iracheni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала