Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Trump “un'idiozia” combattere contemporaneamente contro il Daesh e Assad

© REUTERS / Brendan McDermidDonald Trump
Donald Trump - Sputnik Italia
Seguici su
Per gli Stati Uniti lo “Stato Islamico” è un problema molto più grande di Assad, ritiene Trump. Il canditato repubblicano alla Casa Bianca è convinto che per lottare efficacemente contro il "Daesh" serva toglierli l'accesso alle risorse petrolifere.

Combattere contemporaneamente contro il Daesh e il presidente siriano Bashar Assad è un'idiozia, in quanto i terroristi islamici sono un problema molto più grande del capo di Stato siriano, ha dichiarato il miliardario Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca.

"Penso che l'idea di combattere contemporaneamente contro Assad e lo "Stato Islamico" sia una follia e un'idiozia. Loro combattono tra di loro, ma noi lottiamo contro entrambi," — ha rilevato Trump in un'intervista pubblicata dal "New York Times".

A suo parere, "lo "Stato Islamico" è per gli Stati Uniti un problema molto più di Assad". "Non sto dicendo che Assad sia un uomo buono, perché non è così, ma la nostra minaccia più grande non è Assad, ma lo "Stato Islamico"," — ha detto Trump.

L'uomo d'affari è convinto che la strategia basilare per la lotta contro il Daesh consista nel bloccare l'accesso al petrolio ai fondamentalisti.

"Lo dico da anni: toglieteli il petrolio. Ma hanno ancora accesso", — ha detto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала