Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le prime pagine italiane del 14 marzo

Seguici su
Gli attentati in Turchia e Costa d'Avorio sono in apertura di molti quotidiani in edicola per questo inizio settimana. Spazio poi anche alla sconfitta di Angela Merkel alle regionali tedesche.

"Doppio attacco del terrorismo": apre così il Corriere della Sera, con il triste bilancio di 50 vittime tra Costa d'Avorio e Turchia, mentre in taglio alto troviamo "il balzo della destra" in Germania, con la sconfitta del partito della cancelliera Merkel alle regionali in tre lander tedeschi.

Sullo stesso tema anche uno dei due titoli di primo piano de la Repubblica, che titola: "Schiaffo alla Merkel, la paura dei profughi fa volare la destra". A centro pagina "l'assalto ai turisti" in Costa d'Avorio e la strage alla fermata del bus di Ankara.

I primi particolari e la rivendicazione degli assalti ai resort occidentali in Africa arrivano da La Stampa, che titola: "Al Qaeda, la strage arriva dal mare". Di spalla poi troviamo il rebus per la scelta del candidato sindaco di Roma: "Centrodestra diviso tra Bertolaso e Meloni".

Molti altri quotidiani oggi in edicola aprono sugli attacchi di ieri: è il caso de Il Messaggero, che titola "Terrorismo, il giorno delle stragi", ma anche de l'Unità, che apre con un'immagine del bus distrutto dall'esplosione ad Ankara ed il titolo "la corsa del terrore".

Si torna alla politica interna infine con il Fatto Quotidiano, che a proposito di referendum "traditi" titola retoricamente in prima pagina "ma a che serve votare?" e con il Giornale, che sceglie la lotta interna al centrodestra per la poltrona in Campidoglio: "Meloni e Salvini rompono. Berlusconi ha un piano B". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала