Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Via libera alla rotta dell'oro nero, firmato accordo di cooperazione tra Egitto e Iraq

© Sputnik . Iliya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaPetrolio
Petrolio - Sputnik Italia
Seguici su
L'obiettivo dell'intesa è creare un polo economico che ruoti attorno alla produzione e raffinazione del petrolio. I cardini logistici dell'intesa verteranno sui centri petroliferi di Alessandria (Egitto), Bassora (Iraq) e di Aqaba (Giordania). Annunciata anche l'intenzione di aumentare la produzione di gas.

Estrazione di petrolio - Sputnik Italia
Fiscal Times: rallegratevi, produttori di petrolio, il prezzo del greggio adesso salirà
Il memorandum d'intesa, firmato a el Cairo da Tareq al Mulla e Adel Abdul Mahdy (rispettivamente ministri del Petrolio di Egitto e Iraq), prevede che l'Egitto avrà la possibilità di poter raffinare il greggio nelle strutture petrolifere di Bassora per poi stoccarlo negli stabilimenti egiziani siti ad Alessandria (nelle località di Sidi Krir e Ain Sukhna). L'intesa prevede inoltre la possibilità per el Cairo di importare direttamente da Bassora quantità specifiche di petrolio greggio che verranno determinate su base mensile. I due paesi hanno inoltre stipulato l'avvio di percorsi formativi specifici per gli operai di provenienza irachena che saranno formati in Egitto.

Nello specifico el Cairo e Baghdad, anche con la partecipazione di Amman (Giordania), hanno stabilito di autorizzare l'aumento delle forniture di greggio all'oleodotto che unisce Bassora ad Aqaba (Giordania). Dalla città costiera giordana il petrolio verrà trasferito sulle navi cisterna per essere portato e quindi raffinato in Egitto. Lì il passo successivo sarà quello di immettere il petrolio o direttamente sul mercato nazionale o di esportalo.

Le tre nazioni hanno anche concordato di essere pronte ad ampliare l'attuale diametro del gasdotto che collega la località di Rumalia (sita nella parte meridionale dell'Iraq), e Maan (sita a Sud della Capitale giordana e a circa 90 chilometri di distanza dal Mar Rosso) da dove il gas verrà convogliato verso il centro di Aqaba e immesso verso la struttura egiziana di al Arish.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала