Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cosa ostacola il dialogo tra la Russia e gli USA?

© flickr.com / John ConnellCasa Bianca
Casa Bianca - Sputnik Italia
Seguici su
L'idea il "successo genera successo", secondo cui ogni passo verso l'avversario genera una sua azione di risposta, nei rapporti tra Russia e Stati Uniti non funziona, scrive la rivista “The National Interest”.

Il problema principale nell'instaurazione di relazioni costruttive tra la Russia e gli Stati Uniti è la riluttanza delle élite politiche, in particolare negli Stati Uniti, di sostenere il dialogo bilaterale, scrive la rivista americana "The National Interest". E' troppo ottimista l'aspettativa secondo cui il coordinamento e l'avvicinamento in merito al conflitto siriano porteranno Mosca e Washington a rapporti più aperti e funzionali, in quanto la questione è molto più complicata.

"La mancanza dell'idea "il successo genera successo" consiste nel fatto che ignora le realtà politiche all'interno delle élite di entrambi i Paesi. In breve il successo iniziale è improbabile che contribuisca al successo in futuro, se è auto-contraddittorio. Per la cooperazione tra la Russia e gli Stati Uniti in Siria con lo scopo di stimolare lo sviluppo delle relazioni russo-americane ci vorrà un maggiore sostegno politico rispetto ad ora. E' particolarmente vero per gli Stati Uniti", — si afferma nell'articolo.

Secondo l'autore dell'articolo, il fatto è che Mosca e Washington hanno punti di vista completamente diversi sul destino del presidente siriano Bashar Assad.

"Per soddisfare le ambizioni delle élite politiche sia in America che in Russia ci vuole una combinazione creativa di approcci nella diplomazia, coraggio e una politica audace, cose abbastanza rare," — si sottolinea.

L'idea "il successo genera successo" negli ultimi anni ha fallito 2 volte. Il primo fallimento è la politica di "reset", che non è stata implementata per il fatto che l'amministrazione Obama non è riuscita a dimostrare ai repubblicani del Congresso come sarebbe stata vantaggiosa per gli Stati Uniti.

"Invece di apprezzare l'assistenza di Mosca all'esercito americano in Afghanistan, molti repubblicani si sono indignati dal fatto che la Russia non ne offriva di più. Allo stesso modo, invece di celebrare un nuovo trattato START per il controllo delle armi, molti repubblicani hanno accusato l'amministrazione USA che l'accordo è debole ed inutile, "- sostiene l'autore.

Il secondo fallimento dal punto di vista dei repubblicani è stato l'accordo nucleare con l'Iran, che è stata una vittoria diplomatica e un vantaggio per Mosca, non Washington. Per questo motivo i repubblicani non sono riusciti a riconoscere che l'accordo è un risultato importante anche per gli Stati Uniti, scrive l'autore.

Tuttavia, osserva "The National Interest", pensare che i repubblicani siano il principale ostacolo al miglioramento delle relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti non è corretto, dal momento che proprio sotto il presidente democratico Barack Obama le relazioni tra i due paesi sono deteriorate.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала