Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Domanda energetica nell'Est Europa, la Romania punta sulla bolletta integrata

© AP Photo / Vadim GhirdaBandiera della Romania
Bandiera della Romania - Sputnik Italia
Seguici su
Semplificare la vita al consumatore. Rendere i servizi più efficienti. Migliorare la qualità dell'offerta. È possibile riassumere con queste poche parole l'obiettivo dichiarato poche ore fa da Nuclearelectrica, compagnia energetica romena operativa nel settore dell'energia atomica.

L'idea, dunque, è quella di riunire in un'unica bolletta tutti i servizi erogati al consumatore: dalla bolletta elettrica a quella telefonica, passando per gas e acqua. Creare, insomma, un sistema unico attraverso il quale si semplifichi sia la vita dell'utente, sia si diminuisca la mole di scadenze e materiale cartaceo destinato poi a gravare sulle casse degli operatori e quindi sui cittadini.

"La nostra finalità — ha affermato Daniela Lulache, direttore generale di Nuclearelectrica — è quella di provare a mettere sul mercato nuovi prodotti nel settore energetico che, soprattutto, non vendano più unicamente nel segmento dell'energia in regime di flusso costante. Stiamo lavorando per provare a creare un settore nuovo per il paese, che possa così offrire un nuovo modo di usufruire dei nostri servizi, un modo che al momento è ancora tutto sperimentale".

Secondo quanto spiegato dalla Dg dell'azienda rumena, il tentativo è quello di provare a utilizzare la fornitura di energia in modo alternativo. I vertici della Nuclearelectrica hanno fortemente criticato la burocrazia di Bucarest definendola come un sistema paradossale. Questo perché costringerebbe i produttori di servizi a essere presenti sul mercato centralizzato senza possibilità di movimento commerciale, possibilità invece che si materializza se si è presenti sul mercato nazionale non come produttori ma come fornitori. Al momento l'azienda rumena assicura, attraverso l'impianto di Cernavoda, circa il 20 per cento dell'intera produzione energetica nazionale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала