Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Attentati in Mali, il gruppo islamista Ansar Eddine rivendica gli attacchi terroristici

© AFP 2021 / Habibou KouyateSoldati in Mali
Soldati in Mali - Sputnik Italia
Seguici su
La formazione islamista tuareg Ansar Eddin ha, dunque, fugato il campo dai dubbi rivendicando la serie di attacchi che, nei giorni scorsi, ha insanguinato l'area settentrionale del paese Africano. I sospetti erano subito caduti sul gruppo indipendentista maliano ritenuto sempre più vicino a esponenti della jihad internazionale.

I tre attacchi esplosivi che hanno colpito i caschi blu dell'Onu in servizio nel Nord del Mali e proprio per cercare di pacificare l'area e trovare una mediazione tra le formazioni indipendentiste tuareg e il governo centrale, sarebbero stati tutti orditi ed eseguiti dal gruppo islamista Ansar Eddine. A rivelarlo è l'agenzia di stampa della Mauritania "al Akhbar", secondo cui i componenti dell'organizzazione terroristica africana avrebbero definito le modalità di esecuzione degli attentati che hanno colpito le forze di pace internazionali e l'esercito maliano.

Nello specifico, e come anche riportato da Sputnik nei giorni scorsi, la formazione estremista ha rivendicato gli attacchi — avvenuto tramite ordigni esplosivi —, contro due mezzi corazzati utilizzati dalle forze di pace e avvenuti sull'arteria che collega la località di Aguelhok a quella di Tessalit (a nord del centro Kidal). A seguito dell'attentato, avevano fatto sapere dal Minusma (ovvero la missione delle Nazioni Unite in Mali) i mezzi risultavano essere stati fortemente danneggiati e sei militari erano rimasti feriti, di cui due in gravi condizioni. Il secondo attacco aveva colpito, sempre a Nord del Paese, un altro convoglio senza però causare danni di sorta a mezzi o uomini.

Secondo i dati diffusi dall'istituto di ricerche Sipri (ovvero l'Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma) la missione Minusma ha fatto registrare ad oggi il numero più elevato di attacchi mortali alle forze di pace dell'Onu, poiché sarebbero più di 60 i militari caduti dal 2013 (data di inizio della missione).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала