Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Forze irachene respingono attacco Daesh a est di Ramadi

© AP PhotoEsercito iracheno attacca Daesh
Esercito iracheno attacca Daesh - Sputnik Italia
Seguici su
L’esercito iracheno ha ucciso 17 guerriglieri, distrutto due case dove si nascondevano i terroristi e disinnescato 12 ordigni esplosivi.

Il comandante delle forze armate nella provincia di Anbar, Ismail al-Mahlaui, ha dichiarato al canale televisivo Alsumaria che i militari hanno respinto un attacco dei guerriglieri del Daesh sulle posizioni dell'esercito a est di Ramadi,nel quale 17 terroristi sono rimasti uccisi.

«I guerriglieri del Daesh hanno attaccato le unità dell'esercito nella zona di El Hamid a est di Ramadi sull'autostrada internazionale. I militari sono riusciti sono a respingere l'attacco e ad uccidere 17 militanti» ha riferito il comandante.

Secondo al-Mahlaui, i militari hanno distrutto due case occupate dai terroristi, e disinnescato 12 ordigni esplosivi lasciati dai guerriglieri nella zona.

Al Mahlaui ha aggiunto che nella zona di Albu Ubaid, che si trova anche a est di Ramadi, la Coalizione guidata dagli USA ha effettuato tre attacchi aerei sulle posizioni del Daesh, in cui sono stati uccisi 14 terroristi.

Il gruppo terroristico Daesh è oggi una delle maggiori minacce per la sicurezza globale. Per tre anni i terroristi sono riusciti a catturare grandi aree di Iraq e Siria. Inoltre, sta cercando di diffondere la sua influenza nel Nord Africa, in particolare in Libia. Secondo varie stime, l'area controllata dal Daesh raggiunge i 90 mila chilometri quadrati. I dati relativi al numero di membri dell'organizzazione estremista varia da 50 mila a 200 mila militanti.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала