Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giappone sospende i lavori di costruzione della nuova base americana di Okinawa

© AFP 2021 / Kazuhiro NogiShinzo Abe
Shinzo Abe - Sputnik Italia
Seguici su
Il primo ministro nipponico, Shinzo Abe, ha confemato lo stop alla realizzazione del nuovo presidio Usa adeguandosi alla decisione di un tribunale locale che ne aveva blocatto i cantieri. Il premier conferma che l'opera andrà in ogni caso avanti nonostante le proteste e i dissensi dei comitati cittadini e della stessa prefettura dell'isola.

Shinzo Abe accoglie la proposta di tregua raggiungendo un accordo con la prefettura di Okinawa per lo stop ai lavori della nuova base americana. L'accordo arriva dopo la sentenza dell'Alta Corte di Fukuoka che aveva disposto la sospensione dei lavori e invitato le due parti a un accordo. Infatti il governo centrale e quello locale hanno alimentato negli ultimi mesi un contenzioso legale circa il ricollocamento della base areo-navale di Futenma (MCAS Futenma) da Ginowan nel centro di Okinawa a Henoko nel distretto di Nago nella parte più a sud della prefettura.

"Non c'è nessun passo indietro del Governo nella decisione di ricollocare la base a Henoko", ha dichiarato ai media locali Shinzo Abe che ha spiegato come il contenzioso che si è venuto a creare con la Prefettura potrebbe portare a una condizione di stallo tra le due parti.

Lo scorso ottobre il Governatore di Okinawa, Takeshi Onaga, aveva ordinato la revoca dell'autorizzazione concessa dal suo predecessore Hirokazu Nakaima al trasferimento dei marines nella baia di Henoko. Una decisione che aveva aperto una spirale di ricorsi e contro ricorsi con il governo di Tokyo.

Negli ultimi anni si sono susseguite numerose manifestazioni di protesta contro la presenza delle basi americani nella prefettura di Okinawa. Solo nell'arcipelago risiedono circa la metà delle 47.000 unità a stelle e strisce presenti nel paese del Sol Levante. I comitati cittadini del luogo hanno denunciato negli scorsi anni alcuni episodi di violenza perpetrati dai militari statunitensi nei confronti della popolazione femminile locale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала