Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, Austria convoca vertice senza Ue e Grecia

© Fotolia / Kristina AfanasyevaBandiera Austria
Bandiera Austria - Sputnik Italia
Seguici su
Vienna continua con il suo braccio di ferro con Bruxelles e va avanti con i tetti giornalieri fissati per richiedenti asilo e profughi in transito nel Paese.

Austria, Albania, Bosnia, Bulgaria, Kosovo, Croazia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Slovenia. Sono questi i Paesi riuniti oggi attorno ad un tavolo a Vienna per discutere dell'emergenza migranti.

Il governo Faymann, che ha confermato come andrà avanti nella strada intrapresa qualche settimana fa con l'introduzione dei tetti giornalieri per limitare l'ingresso ed il passaggio dei migranti nel Paese, ha promosso quello che gli analisti hanno definito un contro-vertice, escludendo rappresentanti dell'Unione Europea e soprattutto della Grecia, considerata dai Paesi della regione orientale la vera causa del cosiddetto imbuto balcanico che preme sull'Europa.

Domani infatti a Bruxelles è previsto un incontro sullo stesso delicato tema, con un tavolo stavolta allargato anche alla Grecia e che vedrà la presenza di esponenti del governo turco.

Nel frattempo non si è fatta attendere la reazione di Atene, che ha formalmente protestato contro Vienna per l'esclusione dall'incontro. Il ministro degli Esteri ellenico, che ha convocato l'ambasciatore austriaco ad  Atene per chiedere spiegazioni, ha definito ieri quella di Vienna "un'iniziativa unilaterale e non amichevole". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала