Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“La politica di Ankara ha portato la Turchia ad un vicolo cieco mortale”

Seguici su
La Turchia ha bisogno di ricostruire le relazioni con la Russia e risolvere il problema dei profughi per porre rimedio alla situazione, ritiene l'ex ambasciatore di Ankara in Iraq e nel Regno Unito Unal Cevikoz.

La politica interna ed estera della Turchia ha portato il Paese in una situazione difficile da cui è difficile uscire, ritiene l'ex ambasciatore di Ankara in Iraq e nel Regno Unito Unal Cevikoz.

"La politica adottata dalla Turchia in Siria ha messo il Paese in una situazione difficile, le probabilità di un esito favorevole sono vicine allo zero", — ha detto Cevikoz in un'intervista con "Sputnik".

Per risolvere questo problema, la Turchia deve ricostruire le sue relazioni con la Russia e risolvere il problema dei profughi, creando ulteriori centri di accoglienza nei pressi del confine siriano.

"La Turchia è davvero in una situazione di stallo letale, per questo che cerca disperatamente di ripristinare le vecchie alleanze ed ottenere il sostegno politico della NATO e degli Stati Uniti. Tuttavia, né la NATO né gli Stati Uniti hanno intenzione di entrare in conflitto con la Russia," — ha dichiarato il diplomatico.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала