Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Medvedev: la situazione è drammatica, l'Europa unita non c'è più

© Sputnik . Ekaterina Shtukina / Vai alla galleria fotograficaIl primo ministro russo Dmitry Medvedev
Il primo ministro russo Dmitry Medvedev - Sputnik Italia
Seguici su
Il premier Dmitry Medvedev ha dichiarato sabato alla Conferenza di Monaco di Baviera sulla sicurezza che la situazione nel mondo è drammatica, non c'è una grande Europa unita come non c'è mai stata, i rapporti tra UE e Russia si sono deteriorati, la guerra civile in Ucraina, i conflitti nel Medio Oriente si aggravano, la migrazione è al collasso.

"Prima di venire alla Conferenza ho incontrato il presidente Putin. Abbiamo discusso della sua presenza qui, a Monaco, nel 2007. Allora lui disse che gli stereotipi ideologici, i doppi standard nei rapporti internazionali non aiutano a ridurre la tensione nei rapporti internazionali, ma la rafforzano, e alla comunità mondiale restano sempre meno possibilità di prendere decisioni politiche significative" ha detto Medvedev.

Medvedev si è chiesto se allora non siano state troppo caricate le tinte e le valutazioni fossero eccessivamente pessimistiche: "Purtroppo, devo constatare che il quadro oggi è perfino più grave. Lo sviluppo degli eventi dal 2007 è risultato molto più drammatico. La grande Europa unita non c'è e non c'è mai stata, le nostre ecomomie, tutte le economie crescono lentamente. I conflitti in Medio Oriente e nel Nord Africa si sono insapriti. La migrazione è al collasso. I rapporti tra EU e Russia si sono deteriorati e in Ucraina è in corso una guerra civile" ha sollolineato il Premier.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала