Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Parlamento della Bulgaria dice no alla ripresa di “South Stream”

© Sputnik . Sergei Guneev / Vai alla galleria fotografica2012, quando il gasdotto "South Stream" sembrava dovesse diventare realtà
2012, quando il gasdotto South Stream sembrava dovesse diventare realtà - Sputnik Italia
Seguici su
Il Parlamento bulgaro ha respinto oggi la proposta del partito di opposizione "Ataka" per la ripresa delle attività relative alla costruzione del gasdotto "South Stream", riferisce l'agenzia “Novinite”.

Hanno votato 109 deputati, 27 dei quali hanno sostenuto l'iniziativa del partito di opposizione, 17 hanno votato contro, mentre 65 si sono astenuti.

Il capo del partito "Ataka" Volen Siderov ha esortato la Bulgaria ad essere più intraprendente e proporre alla Russia la ripresa dei lavori per la costruzione di "South Stream". Secondo il politico, ci sono ragioni per credere che Mosca non abbia rinunciato al progetto e la situazione geopolitica che si è verificata dal momento della sospensione è favorevole alla Bulgaria.

Ha osservato che la ripresa del progetto impiegherà decine di aziende bulgare e sarà uno stimolo positivo per lo sviluppo economico del Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала