Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per la Russia la reazione della Turchia è segno di una provocazione pianificata

© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaGenerale Igor Konashenkov
Generale Igor Konashenkov - Sputnik Italia
Seguici su
La Turchia non ha fornito alcuna prova della violazione del suo spazio aereo da parte del caccia russo Su-34, ha detto ai giornalisti oggi il portavoce del ministero della Difesa, il generale Igor Konashenkov.

Secondo lui, il ministero della Difesa con attenzione e discrezione ha seguito gli sviluppi intorno alle accuse turche, così come la sua solidarietà espressa ad Ankara dai rappresentanti ufficiali della NATO e del Pentagono in merito alla presunta violazione del caccia russo Su-34 al confine turco-siriano.

"Voglio attirare la vostra attenzione sulla velocità e sul sistema di diffusione delle dichiarazioni a sostegno di Ankara realizzato a riguardo di questo argomento. Per tutti i rappresentanti della NATO e del Pentagono era tutto chiaro. Anche senza mostrare alcuna prova o dato: l'area, l'altezza, la velocità del velivolo in aria; Ankara non ha reso pubblico, niente,"- ha detto Konashenkov.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала