Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Austria propone di espellere la Grecia da Schengen

© AP PhotoMinistro degli Interni dell'Austria Johanna Mikl-Leitner
Ministro degli Interni dell'Austria Johanna Mikl-Leitner - Sputnik Italia
Seguici su
La Grecia non sta facendo abbastanza per proteggere i confini e controllare il flusso di migranti, ha affermato il ministro degli Interni dell'Austria Johanna Mikl-Leitner. Ha osservato che la pazienza degli europei sta per finire.

Il ministro degli Interni dell'Austria Johanna Mikl-Leitner ha chiesto di espellere la Grecia dalla zona Schengen nel caso Atene non riprenda il controllo effettivo dei suoi confini. Questa dichiarazione è stata fatta in un'intervista con "Die Welt".

"Se il governo di Atene non prenderà ulteriori misure per la difesa delle frontiere esterne, dovrà essere sollevata la questione dell'esclusione temporanea della Grecia dalla zona di Schengen", — ha detto il ministro degli Interni austriaco.

La Mikl-Leitner ha definito un "mito" l'impossibilità di controllare il confine tra la Grecia e la Turchia.

"La Marina della Grecia è considerata una delle più forti in Europa, è in grado di controllare il flusso di migranti," — ha sottolineato.

Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha criticato la posizione della Mikl-Leitner, sottolineando che tali azioni possono solo portare alla disgregazione dell'Europa.

Secondo "Die Welt", diversi Paesi europei, tra cui Germania, Austria, Belgio, Svezia e Danimarca, intendono estendere i controlli alle frontiere nell'area Schengen fino al 2017. Potrà concretizzarsi se la Commissione Europea riterrà che i confini esterni dalla parte greca non sono sufficientemente protetti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала