Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Alleati USA in Medio Oriente agiscono da soli o cercano legami con la Russia”

© Sputnik . Kirill Kallinikov / Vai alla galleria fotograficaMinistro degli Esteri dell'Arabia Saudita Adel al-Jubeir
Ministro degli Esteri dell'Arabia Saudita Adel al-Jubeir - Sputnik Italia
Seguici su
Washington deve prepararsi al fatto che i suoi alleati risolveranno i loro problemi da soli o chiederanno aiuto alla Russia, scrivono gli analisti americani.

Gli ultimi fatti avvenuti in Medio Oriente hanno dimostrato che gli alleati degli Stati Uniti nella regione sono sempre più propensi ad agire in modo indipendente, senza interessarsi della posizione e della volontà di Washington, scrivono i giovani ricercatori americani Brian Blankenship e Renanah Miles nel loro articolo sulla rivista "The National Interest".

L'esempio più eclatante è l'Arabia Saudita, che ha intrapreso un'azione indipendente per creare la coalizione contro i terroristi del Daesh (ISIS), ha lanciato un'operazione militare contro i ribelli sciiti in Yemen ed ha provocato l'escalation con l'Iran dopo aver giustiziato il predicatore sciita saudita Nimr al-Nimr. Spingono Riyadh verso una politica estera più attiva e azioni al limite i problemi all'interno del Paese, ma la rigidità di Riyadh rischia di esacerbare le tensioni nella regione e conseguentemente di rafforzare i conflitti esistenti, si afferma nell'articolo.

La tendenza degli alleati degli USA in Medio Oriente verso una maggiore emancipazione comporta dei rischi per Washington.

In primo luogo gli alleati americani potrebbero tentare di risolvere "in proprio" i loro problemi, anche esteri, con la conseguente escalation della situazione nella regione. Inoltre, senza gli aiuti militari USA, gli alleati arabi potrebbero cominciare a cercare dei modi per produrre armi nucleari, suppongono i ricercatori.

Inoltre gli attuali alleati degli Stati Uniti possono chiedere il sostegno della Russia, sempre più attiva in Medio Oriente. Il ministro degli Esteri saudita Adel al-Jubeir si è espresso per il rafforzamento della cooperazione economica con la Russia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала