Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bloomberg: Russia e USA vicini a compromesso in negoziati su Siria

© Sputnik . Ramil SitdikovIncontro Lavrov-Kerry a Mosca
Incontro Lavrov-Kerry a Mosca - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca e Washington potrebbero fare concessioni reciproche riguardo la composizione della delegazione dell'opposizione siriana ai colloqui di Ginevra, riferiscono le fonti Bloomberg in ambienti diplomatici.

Mosca e Washington sono disposte a delle concessioni reciproche in vista dei prossimi negoziati sulla normalizzazione della crisi siriana, riporta "Bloomberg" riferendosi a delle fonti diplomatiche.

Le divergenze tra gli Stati Uniti e la Russia sono sulla composizione della delegazione dell'opposizione anti-Assad nei colloqui sulla Siria.

Ma ora, secondo le fonti "Bloomberg", è minimo il rischio di rottura del processo diplomatico sulla Siria.

Secondo "Bloomberg", l'inviato speciale delle Nazioni Unite sulla Siria Staffan de Mistura inviterà a Ginevra 2 delegazioni distinte dell'opposizione siriana.

Secondo le fonti di "Bloomberg", Mosca potrebbe accettare la partecipazione ai negoziati del gruppo radicale "Esercito dell'Islam", sostenuti dall'Arabia Saudita. Da parte sua, Washington è disposta ad accettare la presenza a Ginevra di membri dell'opposizione graditi a Mosca. Si tratta dell'ex vice primo ministro della Siria e rappresentante del "Fronte Popolare per il Cambiamento e la Liberazione della Siria" Qadri Jamil e del leader del partito curdo "Unione Democratica" Salih Muslim Muhammad.  

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала