Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina crea un nuovo corpo delle forze armate

© REUTERS / Damir SagoljI militari cinesi si preparono alla parata
I militari cinesi si preparono alla parata - Sputnik Italia
Seguici su
Nell'ambito di una riforma militare su vasta scala, la Cina sta creando un nuovo corpo delle sue forze armate.

Secondo i dati pubblicati recentemente, le forze di sicurezza strategica rappresentano un nuovo ramo separato dell'esercito cinese che non ha analoghi nel mondo. I compiti principali di cui si dovranno occupare le nuove forze cinesi li analizza per "Sputnik" l'esperto militare russo Vasily Kashin:

In questa struttura unica sono raccolti tutti i compiti dell'Esercito Popolare Cinese legati alla guerra d'informazione e ad altre azioni specifiche. Oltre agli ex terzo e quarto centro dello Stato Maggiore cinese, che erano responsabili dello spionaggio informativo, della guerra elettronica e degli attacchi informatici, le nuove truppe sono inoltre responsabili di compiti di intelligence militare e di guerra psicologica. Ne consegue che, nella loro composizione, rientrano anche l'ex secondo centro (intelligence) dello Stato Maggiore, e forse anche l'ex centro sulle relazioni esterne dell'ufficio politico dell'Esercito Popolare Cinese, responsabile delle operazioni di propaganda contro le forze e la popolazione dello Stato nemico. Inoltre il nuovo corpo dovrebbe includere anche le forze speciali.

Questa concentrazione in un'unica struttura è legata all'intelligence e alla guerra d'informazione, a prima vista ha senso, dato che massimizzerà l'utilizzo delle risorse disponibili. Ma comporta anche notevoli problemi nascosti e difficoltà.

Unificati in un'unica struttura, i corpi di partenza sono estremamente eterogenei, caratterizzati da differenti metodi di lavoro e da priorità diverse. Nella maggior parte dei Paesi, le agenzie di intelligence tecniche sono gli elementi più costosi e grandi da gestire all'interno dell'interna struttura di ricognizione, la Cina non fa eccezione. Si può presumere che l'assemblamento di diversi corpi in un unico possa determinare una maggiore concorrenza tra di loro.

E' poco chiara la questione del passaggio delle informazioni raccolte tra le diverse unità del nuovo corpo di forze strategiche appena creato. Ogni unità inclusa nella struttura dei servizi di intelligence disponeva di propri dipartimenti di analisi, che preparavano i materiali per la leadership militare e politica del Paese.

Ci sarà una nuova struttura di informazioni analitiche unificata, che raccoglierà le informazioni da tutte le fonti? Se così, la sua importanza politica sarà enorme.

Il previsto inserimento nella nuova struttura delle forze speciali consentirà all'Esercito Popolare Cinese di effettuare operazioni speciali su scala globale, con una singola struttura con capacità aerospaziali, elettroniche e d'intelligence.

Si può dire che un tale livello di integrazione e centralizzazione non è stato ottenuto in alcun Paese del mondo, compresi gli Stati Uniti.

Tuttavia, il successo nella realizzazione di questa riforma ambiziosa non può considerarsi certo. Alla leadership cinese serviranno notevoli sforzi affinchè l'unificazione di strutture eterogenee vada per il verso giusto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала