Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Turchia, Pkk torna a colpire

© AFP 2021 / ILYAS AKENGIN Militanti del partito curda PKK
Militanti del partito curda PKK - Sputnik Italia
Seguici su
I Ribelli curdi attaccano una stazione di polizia nel sudest della Turchia: 6 morti e 40 feriti. Gli inquirenti di Istanbul confermano: kamikaze del 12 gennaio aveva chiesto asilo in Turchia.

Turchia ancora colpita dal terrorismo. Dopo gli attentati di piazza Sultanhamet a Istanbul del 12 gennaio, un attacco terroristico ha colpito questa notte Cinar, nella provincia sudorientale di Diyabakir, in Turchia.

Intorno alle 3 ora locale i ribelli curdi del Pkk sono entrati in azione contro un comando di polizia, colpito con un'autobomba prima ed un razzo dopo, causando la morte di almeno 6 persone ed il ferimento di altre 40 tra gli occupanti dell'edificio dove vivono gli ufficiali con le famiglie.

Intanto da Istanbul aggiornamenti dalle indagini sulla strage di piazza Sultanhamet. Secondo quanto confermato dagli inquirenti, Nabil Fadil, kamikaze 28enne nato in Aabia Saudita e indicato come l'autore dell'attentato, era arrivato da pochi giorni dalla Siria, facendo regolare richiesta di asilo in Turchia una settimana prima di compiere l'attacco suicida. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала