Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nunzio apostolico in Russia: i cattolici guardano con speranza la Chiesa Ortodossa

© Sputnik . Mikhail KlimentyevIl presidente russo Vladimir Putin durante l'incontro con Papa Franceso al Vaticano
Il presidente russo Vladimir Putin durante l'incontro con Papa Franceso al Vaticano - Sputnik Italia
Seguici su
In un'intervista con RIA Novosti ha raccontato lo stato delle relazioni tra il Vaticano e la Russia l'ambasciatore della Santa Sede (Nunzio Apostolico) a Mosca, monsignor Ivan Jurkovič.

"Le relazioni con la Russia sono sempre state molto importanti per la Santa Sede. I documenti pubblicati della nunziatura apostolica di San Pietroburgo tra la fine del XVIII e gli inizi del XIX secolo confermano non solo la comprensione dell'importanza della Russia nel continente europeo, ma anche la convinzione della necessità di promuovere il dialogo inter-cristiano con la Chiesa Ortodossa Russa. Nel periodo sovietico vi sono stati anche numerosi contatti ad alto livello tra i leader sovietici e Papi.

Le relazioni con la Russia moderna sono basate sul reciproco interesse verso temi molto importanti, come la tutela dei valori tradizionali nella sfera pubblica, la difesa dei cristiani perseguitati e e molti altri. L'interesse comune promuove la cooperazione in molte sfere della vita internazionale, che si sviluppa durante le ripetute visite ad alto livello in Vaticano e le consultazioni tra i rappresentanti del ministero degli Esteri e le autorità della Santa Sede.

Si sostengono contatti ad alto livello diretti tra il presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani, il cardinale Kurt Koch, e il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, il metropolita Hilarion. Ogni anno si svolgono incontri programmati in merito alle questioni di scambio culturale e studentesco. Il metropolita Hilarion partecipa agli eventi più importanti della vita della Chiesa Cattolica.

Si sviluppa la cooperazione con il Pontificio Consiglio della Cultura, con la partecipazione della gerarchia ortodossa. I movimenti cattolici hanno stabilito ottimi rapporti personali con i confratelli ortodossi e realizzano programmi culturali, anche a Mosca. Va sottolineato che il mondo cattolico si rapporta con la Chiesa Ortodossa con grande benevolenza e guarda con speranza il futuro.

A molte comunità ortodosse in Europa occidentale è stato concesso l'uso di edifici e luoghi di culto cattolici per celebrare alcuni incontri e liturgie, alcune hanno ricevuto il sostegno della comunità cattolica locale: in passato non si erano mai registrati precedenti simili. Tutto questo ci permette di sperare che la tendenza positiva dia i suoi frutti in futuro, aiutando a superare le divisioni esistenti.

In un'intervista al Corriere della Sera del 28 giugno scorso, il metropolita Hilarion aveva detto che "un incontro tra le guide delle due Chiese era possibile in un prossimo futuro…"

"Vedo buone prospettive e mi auguro che l'incontro abbia luogo non solo tra il Papa e il Patriarca, ma anche a livello inferiore." Posso solo aggiungere che tutti noi preghiamo affinchè le relazioni siano benefiche per il bene di tutti i cristiani, così come in tutto il mondo."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала